Di Muri di Mare – Pulirsi le scarpe prima di entrare

Ha debuttato il nuovo spettacolo di MURI nella rassegna Teatrando al teatro Lirico di Magenta.

Una storia oltre i confini dei Muri del pregiudizio e della paura, per viaggiare e conoscere persone che hanno solo un gran desiderio di Mare.

Un piccolo uomo si affanna da un Paese all’altro cercando di mettere ordine e confini ben definiti. I confini servono a contenere, definire e dare un’identità unica. Sono importanti. Danno sicurezza.

Invano, perché le disavventure si susseguono per questo piccolo uomo che solca il mare, tanto odiato in quanto sconfinato: in ogni Paese incontra uomini e donne che appartengono a epoche diverse, ma che si parlano l’un l’altro attraverso le loro idee e azioni di libertà, giustizia, amore, lotta ostinata per un mondo futuro più giusto e vivibile.

Sono tutti collegati gli “eroi dei confini”, i partigiani per amore: quelle persone che hanno saputo mettere in discussione un ordine prestabilito e hanno provato ad andare oltre.

E hanno trasformato il nostro presente.

Alcuni di loro sono diventati famosi, altri appartengono alla nostra storia privata con piccoli gesti di eroismo quotidiano.

Ma tutti hanno agito per amore della loro Terra e del loro Paese.

Cosa resterà al piccolo uomo nella sua continua inutile corsa a contenere? Chissà se riuscirà a vedere oltre il suo desiderio di controllo, chissà se riuscirà a farsi abbracciare dalle azioni di questi “eroi” che hanno lottato anche per quelli come lui.

Vi è un solo eroismo al mondo: vedere il mondo come è e amarlo

Romain Rolland